Edizione 2017

Titolo:

Descrizione:

Edizione 2017

5 - 9 settembre 2017 BOLOGNA

Scarica la Brochure completa (pdf)

Uno sguardo aperto sul mondo

Danza Urbana 2017 si confronta con il tema delle identità culturali in un mondo globalizzato, dove tuttavia nuovi nazionalismi e frontiere sempre più chiuse si pongono come argine alle migrazioni, al métissage culturale, alla perdita di identità delle comunità indigene. L’accoglienza di altre culture, storie e comunità è avvertita da una parte delle popolazioni europee come un pericolo al legame identitario che le proprie comunità hanno costruito nei territori in cui vivono.

Il Festival nelle venti edizioni passate ha ospitato 68 coreografi esteri provenienti da 23 Paesi del mondo. L’impegno profuso è quello di far conoscere al pubblico le opere di coreografi, in particolare giovani, al di là della loro nazionalità o del Paese di provenienza.
Questa moltitudine di artisti consente di offrire uno sguardo aperto - e non omologato - sul mondo.
Danza Urbana è promotrice di progetti di rete con molte realtà nazionali e internazionali, tesi a rafforzare l’incontro, il confronto e lo scambio di esperienze tra artisti, e lavora per poter aggiungere nel proprio cartellone nuovi punti di vista a quelli già presenti.

Quest’anno lo sguardo si spinge ancora di più in territori poco osservati con un programma che esprime la volontà di divulgare la danza come arte capace di metterci in connessione con identità, storie e culture altre attraverso corpi, che danzando svelano il lato universale di ogni cultura e, al contempo, permettono di scoprire la ricchezza delle differenze. Saranno ospiti al Festival artisti della scena internazionale provenienti, tra l’altro, da Costa d’Avorio, Egitto, Libano, Palestina, Tunisia.
Le opere presentate si collocano pienamente nell’orizzonte culturale del “contemporaneo”, sia per linguaggio, che per capacità di aprire nuovi varchi all’innovazione dei processi creativi, mantenendo, comunque, una forte radice con la dimensione culturale e le tradizioni dei luoghi d’origine degli artisti stessi, portandoci oltre i cliché e le coreotipie della scena contemporanea e dell’immaginario che noi europei abbiamo verso le culture e le società di quei Paesi.

Danza Urbana, contro un’idea elitaria della danza, coltiva la vocazione di questa arte a essere ponte fra culture, identità, status sociali ed economici. L’arte coreica, in questo continuo métissage, trova la forza di essere in relazione con culture e pubblici diversi e distanti fra loro.

Massimo Carosi

Gli eventi

danza urbana bologna

replica alle 19.30 Spettacolo

Focus Young Arab Choreographers

danza urbana bologna

Spettacolo

Masdanza Platform

danza urbana bologna

Spettacolo

Masdanza Platform

danza urbana bologna

replica alle 19.00 Spettacolo

Focus Young Arab Choreographers

danza urbana bologna

replica alle 19.00 Spettacolo

Focus Young Arab Choreographers

danza urbana bologna

replica alle 19.00 Spettacolo

Focus Young Arab Choreographers

danza urbana bologna

Spettacolo

Masdanza Platform

danza urbana bologna

replica alle 19.00 Spettacolo

Masdanza Platform

danza urbana bologna

Talk

Focus Young Arab Choreographers

danza urbana bologna

Spettacolo

DANZA URBANA XL

danza urbana bologna

Spettacolo

DANZA URBANA XL