Azioni a sostegno della danza urbana



Dancescapes è un insieme di azioni a sostegno e supporto della ricerca, creazione e promozione di opere di danza urbana.

Il progetto è promosso e organizzato dall’Associazione Culturale Danza Urbana, con il sostegno del MIC – Ministero della Cultura e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, con il supporto di h(abita)t – rete di spazi per la danza.

Dancescapes interviene in una specifica area delle arti performative, la danza urbana, che trova sempre maggiore spazio nelle programmazioni di festival, rassegne e stagioni di danza in Europa e in Italia, ma che non dispone ancora di sufficienti forme di sostegno e promozione a livello nazionale.


Cos’è la danza urbana

La danza urbana non è semplicemente un genere o una tipologia di spettacolo,
ma un ambito di sperimentazione dell’arte coreica contemporanea.
Con “danza urbana” all’estero si intende abitualmente la danza di strada, più specificamente la breakdance. In Italia si suole, invece, definire tutti quegli eventi, spettacoli e performance di danza proposti in luoghi non convenzionali, ossia in luoghi non deputati allo spettacolo, al di fuori, quindi, dei teatri, arene, palchi all’aperto.

La danza urbana si offre allo sguardo dei cittadini nei luoghi della quotidianità e della socialità, negli spazi pubblici, in siti storico-artistico-monumentali, così come in luoghi insoliti, nelle aree urbane dismesse o residuali.
Porta le creazioni di danza in contesti privi di spazi teatrali, come quartieri periferici delle città, piccoli centri urbani, aree rurali, divenendo uno strumento per intercettare nuovi pubblici e costruire attraverso la danza una relazione tra la dimensione pubblica, i territori e le comunità residenti.

La danza urbana consente all’artista di confrontarsi con una moltitudine di situazioni, contesti e luoghi differenti dalla scatola scenica del teatro, offrendo una straordinaria opportunità di sperimentazione e innovazione di forme, linguaggi e modalità di relazione con il pubblico. Permette così la creazione di una varietà di oggetti culturali che esulano dalle forme convenzionali dello spettacolo dal vivo.

La danza urbana è l’ambito della scena dove le riflessioni teoriche e le pratiche artistiche sul paesaggio hanno trovato nutrimento.

Il concetto di paesaggio in questi ultimi anni ha suscitato un particolare interesse nelle arti performative. Interroga, infatti, gli autori della scena sulle possibili forme dell’evento teatrale e delle sue modalità di fruizione, dando impulso a nuovi campi di indagine, all’elaborazione di pratiche artistiche e a sperimentazioni di linguaggio tese a ricercare una differente relazione con lo spettatore, con il contesto nel quale si interviene, fino ad assumere i connotati di un progetto politico e culturale radicale.

 


Il progetto

Dancescapes mette in campo competenze, professionalità e azioni specifiche a supporto degli autori di creazioni in situ, performance e spettacoli negli spazi pubblici, nei musei, nei paesaggi naturali o urbani, di azioni partecipative o esperienziali nello spazio pubblico e con le comunità del territorio.
Individua come propri ambiti di intervento

  • la formazione
  • il sostegno alla ricerca artistica e l’accompagnamento ai processi creativi
  • la promozione degli autori presso gli operatori nazionali e internazionali di settore

Per il 2021 Dancescapes mette in campo le seguenti iniziative: