Collaborazioni del Festival per l'edizione 2022


EDIZIONE 2022

MASDANZA - CERTAMEN COREOGRÀFICO INTERNACIONAL DE GRAN CANARIA
Danza Urbana collabora dal 2010 con Masdanza, uno dei più importanti concorsi coreografici internazionali dedicati alla scena emergente. Il Festival, attraverso la sezione Masdanza Platform, offre visibilità e promuove alcuni degli artisti premiati.

COORDINAMENTO FESTIVAL BOLOGNA
Danza Urbana, Gender Bender, ZED e Scie, quattro festival dedicati alla danza contemporanea d’autore, hanno condiviso un’azione di concerto sulle date e di coordinamento sulle scelte artisti che per offrire una proposta organica e articolata sulla danza contemporanea italiana a Bologna
durante il mese di settembre.

IL RUMORE DEL LUTTO
Da quest’anno il Festival avvia una collaborazione con Il Rumore del Lutto, un progetto culturale, che intende offrire un’occasione di dialogo e riflessione sulla vita e sulla morte, attraverso il colloquio interdisciplinare e trasversale fra differenti ambiti.

ALTRE VELOCITA'
Il Festival promuove un laboratorio di critica e giornalismo curato da Altre Velocità, rivolto a giovanissimi tra i 13 e i 19 anni con l’obiettivo di offrire un’esperienza attiva e intensiva nel campo del giornalismo, capace di trasformare le visioni degli spettacoli in narrazione collettiva, sperimentando la narrazione transmediale e le diverse potenzialità della scrittura, attraverso la redazione del blog danzarelacitta.danzaurbana.eu.

Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto Bod/y-z Bologna Dance/Y&Z generations, finanziato dall’Unione europea - Fondi Strutturali e di Investimento Europei, nell’ambito della risposta dell’Unione alla pandemia di COVID-19 e del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 REACT EU - “La città che danza” Bo7.1.1g.F34H22001280006

SHARE & TRAIN BOLOGNA

Da quest’anno Danza Urbana incontra la comunità di Share & Train Bologna, un progetto di scambio di pratiche artistiche realizzato da e rivolto a danzatori, performer, professionisti della danza o delle arti performative. L’obiettivo è favorire l’incontro tra artisti residenti a Bologna e dintorni, rafforzando la comunità esistente ed espandendo la rete grazie all’accoglienza di proposte dei professionisti di passaggio nella città. Share & Train Bologna è un progetto a cura di Riccardo De Simone, Martina Delprete, Francesca Siracusa e Gaia Centamore, realizzato in sinergia con la rete nazionale degli sharing training. Mapate Sako, Iliyes Triki e Antoine Danfa incontrano la comunità di Share & Train Bologna per un training condiviso della durata di 2 ore l’8 settembre dalle 10 alle 12. Per informazioni e iscrizioni: share.train.bo@gmail.com