In corso

Post-1200x630-senza-loghi-1.png
20 Aprile 2021

Seminario/laboratorio di co-progettazione di eventi di danza nei paesaggi urbani

A cura di Rossella Mazzaglia e Massimo Carosi
Con il supporto di:
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Ministero della Cultura, Regione Emilia Romagna
Promosso da:
Festival Danza Urbana
In collaborazione con:
DAMSLab, La Soffitta, Comune di Bologna, Associazione Almae Matris Alumni

Ideato da studenti del DAMS e di altri contesti universitari, nel 2021 il Festival Danza Urbana compie venticinque anni e si unisce alle celebrazioni per il cinquantenario DAMS per promuovere un percorso che conduca gli studenti partecipanti dall’aula universitaria – dove apprendere storia, teoria e metodi della performance nel paesaggio urbano – fino alla città, attraverso la progettazione di azioni coreografiche, sotto la guida dello staff del Festival e del suo direttore artistico Massimo Carosi.

Nella prima fase di questo percorso in tre parti – teoria, pratica e ideazione progettuale – gli studenti saranno spettatori partecipanti di un ciclo di webinar, nel corso del quale potranno interagire con coreografi affermati (fra i quali Michele Di Stefano, Fabrizio Favale, Alessandro Carboni) e studiosi di diverse discipline (storia della danza, architettura del paesaggio, antropologia dello spazio e geografia).

Dalla seconda fase in poi costituiranno un team coeso di lavoro, partecipando a seminari in presenza e itineranti, volti a definire aspetti ideativi e progettuali degli eventi urbani che vanno dalla scelta del contesto, degli artisti e dei luoghi al calcolo di fattibilità, alla stesura del piano di produzione, fino alla promozione e alla comunicazione tramite conferenza stampa e social media.

Infine, nella terza fase, affiancheranno lo staff del Festival Danza Urbana nella realizzazione del progetto congiuntamente ideato, portando a termine la curatela dell’evento. Acquisiranno, pertanto, nel corso del laboratorio, sia una conoscenza teorico-critica sulla danza urbana sia strumenti di progettazione replicabili.

CALENDARIO

Lunedì 15 marzo 2021 | ore 11 | On line
Incontro informativo
Presentazione del laboratorio | Iscrizione obbligatoria a lab@danzaurbana.eu

Venerdì 9, 16, 23, 30 aprile 2021 | ore 19 | On line
Prima fase – La danza nello spazio urbano. Teoria e pratiche
Webinar | A cura di Massimo Carosi e Rossella Mazzaglia | Con la partecipazione di Michele di Stefano, Fabrizio Favale, Alessandro Carboni e altri coreografi in via di definizione
Diretta streaming sulle pagine Facebook di DAMSLab/La Soffitta e dei Corsi di Studio del DAR

Giovedì 6, 13, 20, 27 maggio e 3 giugno 2021 | ore 15-17 | Percorsi itineranti e sede di Danza Urbana
Martedì 11, 18, 25 maggio 2021 | ore 15-18 | DAMSLab
Seconda fase – Ideazione e programmazione di un evento nello spazio urbano
A cura di Massimo Carosi

Dal 26 agosto all’8 settembre | orari e luoghi da definire
Terza fase – Realizzazione progettuale
A cura del Festival Danza Urbana e degli studenti DAMS
Il calendario della terza fase verrà concordato con i partecipanti entro la fine della seconda fase, ma si richiede la disponibilità nel periodo indicato, ovvero a ridosso e in coincidenza con il Festival Danza Urbana.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE

Partecipazione gratuita riservata agli studenti del Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna.
I selezionati saranno tenuti a frequentare tutte le fasi del progetto. La candidatura va proposta via e-mail, inserendo nell’oggetto: nome e cognome/Dall’aula alla città: la progettazione di eventi performativi nel paesaggio urbano; e nel testo della mail: contatto telefonico, numero di matricola Unibo.
Gli interessati dovranno allegare un CV e una lettera motivazionale nella quale indicare i propri interessi, motivazioni e aspettative rispetto al laboratorio.
La mail dovrà pervenire all’indirizzo iscrizioni.dar@articolture.it entro e non oltre il 26 marzo 2021. L’esito della selezione sarà comunicato entro il giorno 1 aprile 2021.

crisol_PICCOLA.png
26 Novembre 2020

CRISOL – CREATIVE PROCESS

Un progetto di internazionalizzazione dei processi creativi
finanziato nell’ambito del programma Boarding Pass Plus 2° edizione
promosso dal MiBACT Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Il progetto CRISOL – creative processes nasce con l’idea di ridisegnare l’approccio alle arti performative contemporanee, e alla danza in particolare, creando occasioni di incontro e di creazione condivisa tra artisti italiani e stranieri, favorendo lo scambio di pratiche, l’incontro tra saperi, discipline, tecniche e modalità di lavoro diversi, ridefinendo le pratiche abituali degli artisti e degli operatori coinvolti nel progetto e offrendo, attraverso processi di co-creazione, strumenti in grado di creare consapevolezza identitaria, coscienza collettiva e interculturale.

CRISOL, promosso 7 strutture italiane e da 14 partner stranieri, intende promuovere e sostenere l’internazionalizzazione di giovani artisti e operatori italiani attraverso processi e percorsi basati su modalità innovative che rappresentino un reale contributo alla crescita professionale dei partecipanti e a un loro confronto e inserimento in uno scenario di cooperazione internazionale.

Partners Protocollo d’intesa RTO:
Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee, Florence, project leader; Associazione Tersicorea/Med’Arte, international network, Cagliari (Sardinia); Associazione Capotrave / Kilowatt Festival, Sansepolcro (Tuscany); Cross Festival, Associazione Lis Lab, Verbania (Novara); Associazione Danza Urbana, Bologna; ConFormazioni Festival di danza e linguaggi contemporanei, Palermo (Sicily): Teatro Pubblico Pugliese.

Coinvolge 14 organizzazioni – da Marocco, Tunisia, Senegal, Libano, Bulgaria, Armenia, India, Hong Kong, Macao, Singapore, Cina e Corea – che sostengono la creatività emergente, lavorano abitualmente in rete e operano in una prospettiva internazionale, organizzando rassegne o festival dedicati alle arti performative contemporanee, ospitando residenze di creazione, portando avanti progetti di formazione artistica e promuovendo iniziative di audience development nei rispettivi territori.
European and extra-European partners:
On Marche International Festival of Contemporary dance / Marrakech / Marocco;
Association MADA Théâtre de Tataouine / Tataouine / Tunisia
Cie 5e Dimension / Dakar en Mouvement / Dakar / Senegal
Maqamat / BIPOD – Beirut International Platform of Dance / Beirut / Libano
ONE Foundation for Culture and Arts /ONE Dance Week Plovdiv / Bulgaria
Armenian Actors Union / HIGH FEST Yerevan / Armenia
Attakkalari Centre for Movement Arts Bangalore / India
CCDC City Contemporary Dance Company Hong Kong / Cina
S.E.T.A. Sino-European Transcreation Agency Hong Kong / Cina
Stella & Artists Macao
Dance Nucleus Singapore
Seoul Institute of the Arts Seoul / Corea
Duri Theatre Seoul / Corea
BeijingDance/LDTX / Beijing Dance Festival Pechino / Cina

CRISOL si è sviluppato in quattro diversi percorsi dedicati a quattro aree geografiche, quali:

Africa – Comunità; East Mediterranean – Tradizione e realtà digitali; East – Innovazione e tecnologia; East Asia – Forma e tradizione

logo-completo-MASDANZA-1280x455.jpg
15 Maggio 2018

Masdanza platform è la sezione del festival Danza Urbana dedicata alla promozione delle creazioni vincitrici del Solo contest e del Choreography contest di Masdanza - international contemporary dance festival of the Canary Islands, uno dei più significativi e interessanti concorsi coreografici internazionali, che presenta gli autori emergenti della danza contemporanea, provenienti da differenti parti del mondo.

logo-HabitaT-e1525282504397.jpg
15 Giugno 2017

H(abita)t è un’iniziativa promossa dall’associazione culturale Danza Urbana, in concerto con il Servizio Cultura e Pari Opportunità della Provincia Di Bologna, con l’intento di incrementare l’offerta di spettacoli e attività coreiche nel territorio, sviluppando un sistema diffuso di spazi di ricerca artistica e di produzione per le compagnie professionali e giovani di danza.

765_danza_urbana_network-xl.jpg
14 Giugno 2017

Danza Urbana XL promuove, la diffusione e la visibilità di creazioni concepite per spazi e formati non-teatrali, di giovani autori italiani e stranieri, nei festival, rassegne e stagioni aderenti al Network Anticorpi XL, attraverso lo scambio di informazioni, la condivisione di proposte e la composizione di un programma di circuitazione. Questa azione, attraverso collaborazioni internazionali, si propone, inoltre, di stimolare la promozione e la mobilità all’estero delle creazioni di danza urbana degli artisti italiani. L’azione è curata e coordinata da Massimo Carosi, presidente dell'Associazione Danza Urbana

IMG_BSPL_1238.jpg
13 Giugno 2017

Prima edizione del Bologna Social Practice lab, nato all’interno della Summer School in Global Studies and Critical Theory e invita studenti, danzatori, musicisti, intellettuali a partecipare a differenti laboratori formativi finalizzati alla creazione di performance in diversi luoghi della città di Bologna. Per le loro modalità di creazione collettiva, i laboratori sono aperti alle esperienze, ai contributi e alle idee dei partecipanti all’interno della cornice e dei luoghi di azione previsti.